HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Giovani > notizia del 2013-04-30 18:06:08
A+ A- Stampa articolo



Loppiano: oltre 3000 giovani per il Meeting del 1° maggio



Appuntamento il 1° maggio a Loppiano, cittadella del Movimento dei Focolari nei pressi di Firenze, con la 43.esima edizione del Meeting dei giovani. 3 mila i ragazzi e le ragazze da tutta Italia per un incontro con collegamenti con giovani di Gerusalemme (Israele), Mumbai (India) e Budapest (Ungheria). Come sempre protagonista la musica, con una decina di band e diversi cantautori ma, per la prima volta, anche una Expo delle azioni di fraternità avviate in diversi ambiti: politica, legalità, solidarietà, sport, intercultura. "Crossin' the bridge" cioè "attraversare il ponte", lo slogan scelto. Ma che cosa rappresenta per i giovani dei Focolari e per i loro amici questo evento? Al microfono di Adriana Masotti, lo spiega Paola Atzori.RealAudioMP3

R. - Sicuramente è un momento per incontrarsi, per condividere anche il nostro modo di vivere ed anche per dare visibilità al nostro ideale: cercare di costruire un mondo unito, rendere possibile questa fraternità universale che cerchiamo di costruire tutti i giorni nella quotidianità. Quindi, il 1° maggio ogni anno è un’occasione, un evento per incontrarci, per condividere tra noi come costruire questo mondo unito, come lo facciamo nelle zone, nei luoghi in cui viviamo.

D. - Comunicare e rendere visibile il modo in cui noi viviamo, hai detto. Ma come vivono i giovani del Movimento dei Focolari?

R. - Cerchiamo di percorrere quelle che sono le vie per un mondo unito, cioè quelle della fraternità universale: la fraternità tra le generazioni, la fraternità tra le classi sociali e - anche dove c’è una divisione - cercare di portare unità, di riportare la pace, cercare di vedere davvero in ogni situazione che cosa c’è bisogno di fare mettendoci nei panni dell’altro. Costruire un frammento di fraternità; poi tanti frammenti costruiscono un pezzetto di mondo un po’ più grande e così ci avviciniamo sempre di più a quello che può essere il mondo unito.

D. - Il Meeting dei giovani a Loppiano è soprattutto un evento musicale, o almeno così era nato. Qual è la novità dell’edizione di quest’anno?

R. – Sì. l’arte è un po’ una caratteristica, un mezzo con il quale anche noi ci esprimiamo. Quest’anno titolo dell’evento è: “Crossing' the bridge” che significa “attraversare il ponte”, attraversare con dei passi, che sono uscire fuori da me stesso, andare verso l’altro, andare in due verso gli altri, costruire la comunità e piano piano costruire questa rete che avvolge tutto il mondo. Allora, “Crossing the bridge” è proprio attraversare questi “ponti di fraternità” che sono gli stessi ponti di cui ultimamente ha parlato anche il Papa: sono questi rapporti personali tra noi che poi si allargano e contagiano tutti. Noi speriamo che vedendo il nostro modo di vivere anche gli altri siano contagiati, conquistati e vogliano contribuire.

D. - A Loppiano, in occasione del 1° maggio, ci sarà anche una Expo. Di che si tratta?

R. - Noi non vogliamo dire soltanto con le parole quello che facciamo e raccontare la nostra vita; vogliamo anche mostrare come viviamo tutti i giorni. L’Expo quindi è proprio l’esposizione di quello che noi facciamo nei nostri territori: ci saranno degli stand ed in ogni stand ci sarà una zona che dirà quali cono le nostre iniziative concrete. Metterà in mostra un po’ la vita.

D. - Ci saranno quindi delle fotografie, delle immagini, qualcosa che si può vedere e toccare…

R. - Sì, esatto: delle esperienze di vita vissuta ed anche oggetti, foto, video…

D. - Potresti farci qualche esempio delle tante iniziative che sono in corso e che vedono i giovani protagonisti?

R. - A Roma c’è il servizio alle mense Caritas; a Catania è stato fatto un laboratorio musicale per raccogliere soldi per l’Africa; a Milano c’è l’associazione Arcobaleno per l’integrazione degli immigrati; a Brescia c’è il progetto che si chiama “Spot si gira”, per proporre ai ragazzi delle scuole superiori dei percorsi interattivi sui linguaggi della comunicazione; o ancora la Clown terapia a Perugia…

D. - Quindi, tanti settori e diverse idee…

R. – Esattamente diversi progetti, diverse realtà…

Ultimo aggiornamento: 3 maggio




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá