HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Chiesa > notizia del 2013-05-01 10:03:00
A+ A- Stampa articolo



Mons. Angelo Becciu parla ai nostri microfoni della prospettiva di riforma della Curia



E’ prematuro avanzare qualsiasi ipotesi circa il futuro assetto della Curia. Con queste parole, mons. Angelo Becciu, sostituto della Segreteria di Stato, parla della costituzione del gruppo di otto cardinali, scelti da Papa Francesco per studiare un progetto di revisione della costituzione apostolica Pastor Bonus sulla Curia Romana. Alessandro Guarasci lo ha intervistato:RealAudioMP3

R. – Che riforma ci sarà è certo. Il Papa la vuole e ha chiesto il contributo di varie persone perché portassero i loro suggerimenti. Quando sarà non sappiamo. Certamente sarà oggetto della discussione e dei consigli che gli otto cardinali faranno al Santo Padre in occasione della loro prima riunione. Il desiderio del Santo Padre, però, è che chi è nella Curia continui a lavorare con dedizione e nel silenzio, come pure chi porta i contributi o che vuole dare i contributi, suggerimenti, alla riforma della Curia lo faccia nella massima discrezione o nel silenzio e, lui sottolinea, nella preghiera.

D. – Si è anche parlato di una possibile riforma dello Ior, quanto c’è di vero?

R. – Su questo il Santo Padre mi ha detto espressamente: io ho apprezzato lo Ior per i servizi che ha fatto e poi so che stanno lavorando per una maggiore trasparenza per rendere lo Ior più "presentabile", se qualcuno lo ha considerato "non presentabile". E quindi dà fiducia alle persone che sono addette per l’adeguamento agli standard che ci chiedono le varie istanze internazionali.




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá