HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Cultura e Società > notizia del 2013-05-02 07:30:31
A+ A- Stampa articolo



India: la giustizia sociale nel messaggio dei vescovi per la Festa del lavoro



Promuovere la giustizia sociale attraverso un sistema previdenziale garantito e salari equi: è l’esortazione principale contenuta nel messaggio della Conferenza episcopale indiana (Cbci), in occasione della Festa del lavoro. In particolare, i presuli ribadiscono l’importanza dei sindacati, ricordando che anche la Dottrina sociale della Chiesa ne sottolinea “l’influenza positiva” sull’ordine sociale e sulla solidarietà, definendoli “un indispensabile elemento per la vita della società”. Quindi, la Chiesa indiana suggerisce di creare un ufficio pastorale in ogni diocesi del Paese con il compito di andare incontro alle esigenze dei lavoratori immigrati, così da promuoverne l’integrazione spirituale e sociale. “Dobbiamo rafforzare – spiega padre Jaison Vadassery, segretario della Commissione per la Pastorale del lavoro della Cbci – le strutture regionali e i movimenti nazionali coordinati dalle diocesi cattoliche, così da intervenire in modo significativo in favore dei lavoratori più poveri del Paese”. In quest’ottica, la Chiesa locale sostiene il sistema pensionistico contributivo, versato in parte dal lavoratore ed in parte dallo Stato. “La Cbci – continua padre Vadassery – promuove tale sistema sia all’interno della società civile che delle istituzioni ecclesiastiche, perché il lavoro, così come il riposo, sono diritti fondamentali di ogni essere umano”. Infine, il messaggio si conclude con un appello a debellare la piaga del lavoro minorile. (I.P.)




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá