HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Politica > notizia del 2013-05-10 20:05:51
A+ A- Stampa articolo



Genova, individuato un altro corpo. Procura: presto altri indagati



Potrebbero preso esserci altri indagati nell’inchiesta sull’incidente al molo di Genova. Lo ha detto la procura nel giorno in cui è stata recuperata la scatola nera della centrale operativa piloti, e in cui l’armatore rompe il silenzio per accusare i rimorchiatori. Intanto i sommozzatori hanno individuato uno dei corpi dei due dispersi e stanno procedendo con le azioni di recupero. Da Genova, Dino Frambati:RealAudioMP3

I carabinieri sub di Genova hanno trovato e recuperato nella melma la scatola nera della torre di controllo del Porto e posta sotto sequestro. Importante per le indagini visto che ha registrato tutte le comunicazioni dei piloti, mentre il procuratore capo Michele Di Lecce ha annunciato che presto ci saranno altri indagati per il disastro. E se migliorano i 4 feriti ricoverati in ospedale, pare sia prossimo il recupero dei due dispersi. Intanto, questo sabato sarà allestita in Capitaneria la camera ardente per le 7 vittime. E tra lutto ed inchiesta non mancano le polemiche. Gli armatori Messina, della Jolly Nera, in una nota, affermano di non riuscire ad accettare che due rimorchiatori pur ammesso “che la macchina della nave fosse ferma, non siano stati in grado di tenere una nave di medie dimensioni lontana dalle banchine”. E da Venezia l'ex ministro dei Trasporti, ora presidente del porto lagunare, Paolo Costa, sostiene che i porti italiani non sono all'altezza dei traffici moderni mentre occorre “adeguarsi all'evoluzione dei mercati. altrimenti le merci prendono altre strade”.




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá