HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Politica > notizia del 2013-05-20 07:52:38
A+ A- Stampa articolo



Nigeria. Ancora scontri tra esercito e miliziani Boko Haram



Prosegue in Nigeria l’offensiva dell’esercito contro i miliziani fondamentalisti di Boko Haram nel nord-est del Paese. Circa 15 le vittime tra gli insorti, tre tra i militari, ma questa guerra nasconde anche altri motivi di conflitto. Giulio Albanese:RealAudioMP3

È ormai una guerra asimmetrica in Nigeria: da una parte un esercito convenzionale, dall’altra gruppi invisibili, jihadisti per vocazione, che fanno di tutto per rovesciare lo Stato di Diritto. Ufficialmente i nemici del governo di Abudja sono i famigerati Boko Haram, ma stando al tenore dell’offensiva si ha l’impressione che si tratti di un vero e proprio regolamento di conti tra il governo di Abuja e le oligarchie nel Nord che utilizzano i terroristi come il loro braccio armato. Il bollettino di guerra, da un non meglio precisato fronte parla di quattordici insorti islamici e tre soldati morti ieri sul campo nel corso dell’offensiva governativa contro il gruppo estremista islamico nel nordest del paese. Lo ha annunciato il ministero della Difesa, precisando che altri 20 terroristi sono stati arrestati, mentre tra le file dell’esercito vanno registrati anche sette feriti ed un disperso. Sabato, nella stessa offensiva, l’esercito aveva annunciato di aver ucciso 10 nemici e di averne arrestati altri 65. L’epicentro delle operazioni è Maiduguri, nello Stato di Borno, ma rastrellamenti a tappeto sono in corso in altre zone del Paese.




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá