HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Politica > notizia del 2013-05-23 14:22:06
A+ A- Stampa articolo



Squinzi: serve vera politica per lavoro e industria



"La mancanza del lavoro è la madre di ogni male sociale". Lo ha detto il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, intervenendo a Roma all'assemblea generale. D'accordo anche il premier Enrico Letta, convinto che per troppo tempo l'industria è stata trascurata. Il servizio di Alessandro Guarasci:RealAudioMP3

Squinzi parla del principale problema italiano: la disoccupazione. E il presidente di Confindustria afferma che essa "va affrontata in maniera strutturale e con equilibrio, intervenendo su costo, produttività e regole". Le imprese "sono pronte a supportare il governo con investimenti e occupazione". Ma poi c'è il problema del fisco, definito "opaco, complicato, e incerto. E' quanto di peggio si possa immaginare". Dunque serve una vera politica di qualità per sostenere la competitività e la produzione. Questo vale sia per il Sud sia per il Nord, dove però il tracollo dell'industria sarebbe un vero dramma per tutto il Paese. E' poi urgente contrastare la difficoltà di accedere al credito, perché negli ultimi 18 mesi lo stock di prestiti erogati alle imprese "è calato di 50 miliardi: un taglio senza precedenti nel dopoguerra". Il premier Enrico Letta risponde che governo e industriali sono dalla stessa parte. "Forse è finito il girone di andata, durato più di un decennio, quando si è pensato in Italia e in Europa di poter fare a meno dell'industria, facendo crescita senza l'industria - dice Letta - la Ue ha perso la sua leadership". Anche i sindacati mettono in luce la necessità di una nuova alleanza per rilanciare il sistema Italia.




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá