HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Cultura e Società > notizia del 2013-05-23 11:06:51
A+ A- Stampa articolo



Sud Sudan: la Chiesa vuole contribuire alla prima Costituzione del Paese



Le Chiese del Sud Sudan vogliono partecipare e contribuire alla stesura della prima Costituzione permanente del Paese: la richiesta è contenuta in una lettera inviata alla commissione statale incaricata di rivedere ed emendare la Carta provvisoria entrata in vigore dopo la proclamazione dell’indipendenza nel 2011. Secondo l’emittente cattolica Radio Bakhita, ripresa dalla Misna, la lettera è stata diffusa dal Consiglio delle Chiese del Sudan in questi giorni. Nel testo si sottolinea che l’organismo ecumenico, del quale fa parte anche la Chiesa cattolica, ha già creato un proprio comitato incaricato di affrontare i temi rilevanti ai fini della revisione della Costituzione. Il presidente della commissione statale, Akolda Man Tier, e il ministro dell’Informazione, Barmaba Marial Benjamin, hanno entrambi sottolineato che sia prima che dopo l’indipendenza le Chiese hanno avuto un ruolo chiave nella vita nazionale. Il Sud Sudan è divenuto indipendente da Khartoum due anni fa, dopo una lunga guerra civile (1983-2005). Una Carta definitiva dovrebbe essere promulgata dopo le prime elezioni, previste nel 2015. La commissione incaricata di rivedere la Costituzione è composta da 45 membri, espressione sia di partiti politici che di organizzazioni della società civile. (L.Z.)




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá