HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Politica > notizia del 2013-05-26 14:49:36
A+ A- Stampa articolo



India, attacco maoista a Sukna: 30 morti molti dei quali politici locali



È salito a 30 e 32 feriti il bilancio di un attacco effettuato ieri nel tardo pomeriggio ad opera di ribelli maoisti nel distretto di Sukna, una remota area dell’India centrale, distante oltre 300 km dal capoluogo Raipur. Oltre ad alcuni poliziotti, tutte le vittime sono esponenti locali del Congresso dello Stato nordorientale del Chhattisgarth del Partito del Congresso che stavano tornando da un comizio a bordo di un convoglio scortato, quando i ribelli hanno fatto esplodere una mina e poi hanno aperto il fuoco. L’attentato è stato duramente condannato dal presidente del partito, Sonia Gandhi, come “un vile attacco alla democrazia”. I ribelli maoisti in India controllano un corridoio che conduce dal Nepal allo Stato dell’Andhra Pradesh e vengono considerati dal governo “la più grande minaccia alla sicurezza interna”, contro la quale anni fa si voleva sferrare un’offensiva, poi abbandonata a causa degli stretti legami tra questi e le popolazioni tribali. L’ultimo attacco dei maoisti nell’area, precisamente a Bastar, è di appena una settimana fa, quando in uno scontro a fuoco con l’esercito sono rimasti sul campo otto civili, tra cui alcuni bambini. (R.B.)




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá