HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Carità e Solidarietà > notizia del 2013-06-18 12:56:51
A+ A- Stampa articolo



Alluvioni in India: oltre 65 morti e 60 mila persone intrappolate dal fango



Oltre 65 morti e almeno 60mila persone intrappolate: è il bilancio provvisorio delle alluvioni che da alcuni giorni affliggono il nord dell'India. Lo Stato di Uttarkhand è il più colpito, seguito da Uttar Pradesh e Himanachal Pradesh. Al momento le piogge non accennano a diminuire e nei prossimi giorni il Gange, fiume sacro che attraversa i principali Stati settentrionali del Paese, potrebbe esondare. La situazione più grave - riferisce l'agenzia AsiaNews - è quella di Uttarkhand: l'acqua ha travolto 40 persone e danneggiato più di 150 case. Almeno un edificio è stato spazzato via. Le 60mila persone rimaste bloccate dal fango e dalle frane sono pellegrini: chiamato "Terra degli dei", lo Stato è noto per i molti templi indù. In Uttar Pradesh la zona più colpita è il distretto di Saharanpur, dove sono morte 18 persone. In Himanachal Pradesh le frane hanno ucciso una decina di persone, tutte originarie del distretto di Kinnaur. Le forze dell'ordine e l'esercito hanno già avviato le operazioni di soccorso: circa 45 persone sono state portate in salvo a bordo di elicotteri, mentre i centri vicini ai fiumi sono stati trasferiti in campi profughi. (R.P.)




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá