HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Cultura e Società > notizia del 2013-06-29 09:00:31
A+ A- Stampa articolo



"Camminando sulle orme dell'Esodo": un libro illustrato avvicina la Bibbia ai più piccoli



“La Parola di Dio è un libro da vivere, non un museo”: così, mons. Vincenzo Paglia, presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia, riassume il significato del libro “Camminando sulle orme dell’Esodo”, volume illustrato da Gianfranco Versiglioni, che si propone di avvicinare anche i più piccoli a queste pagine fondamentali dell’Antico Testamento. Dell’iniziativa ci parla Davide Maggiore: RealAudioMP3

“La Bibbia è scritta per tutti”, ricorda mons. Paglia, e con questo spirito le illustrazioni che ci conducono “sui passi dell’Esodo” ripercorrono le vicende del popolo di Dio. L’insediamento in Egitto, Mosè salvato dalle acque, la celebrazione della Pasqua, il passaggio del Mar Rosso: la rappresentazione di ogni episodio è accompagnata dal passo biblico a cui si riferisce e da un breve commento. Parlare dell’Esodo a bambini e ragazzi, spiega mons. Vincenzo Paglia, è mandare un messaggio a una società che oggi rischia di diventare sempre più individualista e chiusa in sé stessa. La riflessione del presidente del dicastero per la Famiglia:

"L’Esodo mostra come il Signore è intervenuto nella storia degli uomini scegliendosi questo popolo piccolo e schiavo del grande Egitto di allora, per renderlo testimone della sua misericordia. Poter narrare questo e poterlo narrare con delle immagini che toccano anche l’immaginazione e la comprensione dei ragazzi è quanto mai fondamentale, perché la fede va trasmessa fin dai primi anni della nostra vita".

Testimoniare la fede ai bambini, renderla accessibile anche a loro, è un compito importante per i genitori. I libri, dunque, possono essere strumenti preziosi per un’evangelizzazione che inizia grazie ai familiari. Ancora mons. Paglia:

"Io vorrei - proprio perché si tratta del libro dell’Esodo – riallacciarmi alla tradizione ebraica. Ancora oggi nella notte di Pasqua il bambino chiede al padre: 'Ma perché noi facciamo memoria di questo?' ed il padre inizia esattamente a raccontare l’Esodo. In questo senso, questo libro si ricollega a questa tradizione ebraica del figlio che chiede al padre, è il genitore che racconta ai figli le ragioni profonde che ci spingono ad affidarci a Dio, continuamente presente in mezzo a noi, in una storia lunga, durata 40 anni dalla schiavitù fino alla Terra Promessa. Poi è continuata ancora e continua ancora oggi!".





Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá