HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Carità e Solidarietà > notizia del 2013-07-02 08:38:21
A+ A- Stampa articolo



Il card. Coccopalmerio: povertà e sviluppo sostenibile, sfide per la Chiesa



“È un mondo più giusto e più equo quello che si dimentica di una larga parte dell’umanità ed è incapace di un uso razionale e sostenibile delle risorse, di una migliore distribuzione dei beni della terra, di prendere decisioni lungimiranti per arginare gli effetti del cambiamento climatico che produce effetti devastanti proprio sui territori più a rischio povertà?”: con questo interrogativo il card. Francesco Coccopalmerio, presidente del Pontificio Consiglio per i testi legislativi, ha aperto lunedì il seminario di alto livello che si è svolto alla Casina Pio V, la prestigiosa sede della Pontificia Accademia delle scienze in Vaticano sul tema “Povertà, beni pubblici e sviluppo sostenibile. Le sfide globali del nuovo millennio”. L’incontro - riporta l'agenzia Sir - è stato organizzato dall’Accademia internazionale per lo sviluppo economico e sociale e Agenzia del Demanio, in collaborazione con le onlus “Maria Diomira” e “Lo vuole il cuore” e l’associazione Greenaccord. “La povertà è una delle grandi sfide del nuovo millennio - ha detto il card. Coccopalmerio -. Tante belle aspirazioni, tanti programmi, tanti impegni formali da parte di organizzazioni mondiali e nazioni, sono rimasti solo aspirazioni a cui tendere e la povertà, complice anche la crisi economica, aumenta e pone a tutti noi degli interrogativi di tipo sociale, di tipo economico, di giustizia e, non ultimo di carattere morale”. Il presidente del dicastero vaticano ha ricordato che Papa Francesco, “fin dall’inizio del suo pontificato, sta affrontando con costanza, passione e partecipazione il tema dei poveri e della povertà. Egli è convinto che sia una sfida anche per la Chiesa stessa: sobrietà e capacità di ascolto delle esigenze dei meno fortunati devono essere le linee guida del comportamento dei cristiani”. “Ma oggi - ha osservato mons. Coccopalmerio - il tema della povertà si intreccia anche con altri temi interdipendenti: la cura dell’ambiente, la sostenibilità urbana, la sostenibilità energetica, la crescita economica che dev’essere guidata da criteri nuovi, il consumo di suolo che vede tanti edifici vuoti e inutilizzati a fronte di tante nuove costruzioni spesso realizzate in aree a rischio”. (R.P.)

Ultimo aggiornamento: 3 luglio




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá