Logo Radio Vaticana Radio Vaticanawww.radiovaticana.va
One-O-Five live

RSS PODCASTRSS TEXT
Come AscoltareCome Ascoltare
Chi Siamo


Home > notizia del 2013-07-03 17:07:16
A+ A- Drucken Share on Facebook Tweet this Follow us on Twitter



Chi sono gli atei?




RealAudioMP3 Torna a far discutere la richiesta da parte dell'Uaar (Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti) di stipulare un'intesa con lo Stato per ottenere diritti al pari delle confessioni religiose. Il filosofo non credente Umberto Galimberti, commenta ai nostri microfoni: "Coloro che si definiscono atei forse non si rendono conto che sono essi stessi nel cerchio di coloro che si occupano di Dio, ciò vuol dire che senza Dio non lo sono fino in fondo. Che significa avere dei diritti al pari delle configurazioni religiose? Vuol dire che, nonostante il loro ateismo, sono ugualmente religiosi. Non ritengo dunque che questa iniziativa sia significativa". Parere condiviso anche da Vittorio Alberti, filosofo, ufficiale del Pontificio Consiglio Giustizia e Pace, collaboratore del Cortile dei Gentili (la struttura vaticana che si occupa di promuovere il dialogo tra credenti e non credenti), che non si spiega le ragioni della volontà di equipararsi ad una Chiesa. Che poi il dubbio faccia parte della fede, è un aspetto che non va trascurato: "Se non c'è il dubbio, la fede è solamente un fideismo, un credere viscerale basato esclusivamente sull'emozione". (di Antonella Palermo)