HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Politica > notizia del 2013-07-10 10:56:35
A+ A- Stampa articolo



Coree: ripartono i colloqui "distensivi" fra Seoul e Pyongyang



Dopo tre mesi e mezzo di stallo, il governo della Corea del Nord ha ripreso i colloqui con il Sud per "normalizzare" la situazione di Kaesong, il complesso industriale intercoreano chiuso di imperio dal regime lo scorso aprile dopo un mese di altissima tensione militare. Il regime dei Kim - riporta l'agenzia AsiaNews - spera di far ripartire il prima possibile i lavori, che danno occupazione e salario a 53mila persone. Sun Ho, capo delegazione di Seoul, ha portato con sé circa 100 persone nell'area. I colloqui sono partiti ieri mattina e dureranno "il tempo necessario" per trovare un accordo condiviso. Un funzionario del ministero dell'Unificazione spiega: "Abbiamo fatto il primo passo, ma è chiaro che la parte difficile inizia ora". La Casa Blu - sede del governo di Seoul - ha sottolineato che Pyongyang "deve assumersi le proprie responsabilità". Il punto principale da chiarire è l'operatività dell'area, dove sono impegnate circa 120 industrie del Sud. Sun Ho, dopo aver annunciato la ripresa dei colloqui, ha aggiunto: "Vogliamo assicurazioni sul fatto che non ci saranno più azioni unilaterali che mettano a rischio il lavoro di Kaesong. Abbiamo già subito danni considerevoli e non ne vogliamo altri". Da parte sua il capo-delegazione del Nord, Park Chol-su, ha concluso: "Spero che i lavori ripartano presto. Sta piovendo moltissimo e sono preoccupato per le forniture e i materiali presenti nelle fabbriche". (R.P.)

Ultimo aggiornamento: 11 luglio




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá