HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Chiesa > notizia del 2013-07-10 14:09:05
A+ A- Stampa articolo



Costa Rica: i vescovi contro il progetto di legge che mira a legalizzare le unioni gay



I vescovi del Costa Rica - tramite una nota firmata dal presidente Oscar Fernandez Guillén, vescovo di Puntarenas - criticano il progetto di legge per riformare la “Legge sulla persona giovane”, per la “confusione” generata dalle “diverse interpretazioni” sul matrimonio e la complementarità tra i sessi. Rivolgendosi alla presidente della Repubblica, ai deputati e ai giudici, i vescovi ricordano la posizione della Chiesa cattolica sul matrimonio, “che esiste unicamente tra due persone di sesso opposto”. Nel progetto di legge - riporta l'agenzia Sir - si parla del “diritto al riconoscimento, senza discriminazioni contrarie alla dignità umana, degli effetti sociali e patrimoniali delle unioni di fatto”. Citando diversi articoli e leggi ancora vigenti, i vescovi sottolineano che il progetto legislativo non è conciliabile con l’articolo 14 del Codice di famiglia, il quale “stabilisce legalmente impossibile il matrimonio tra persone dello stesso sesso e di un minore di 15 anni”. Perciò invitano le più alte autorità dello Stato “a difendere i principi costituzionali”, perché “il matrimonio tra un uomo e una donna è la base essenziale della famiglia, elemento naturale e fondamentale della società”. Concludono esprimendo “profondo rispetto alle persone omosessuali, nonostante questo rispetto non possa in alcun modo portare all’approvazione del comportamento né alla legalizzazione delle unioni omosessuali”. (R.P.)




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá