HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Chiesa > notizia del 2013-07-10 10:03:51
A+ A- Stampa articolo



Kazakhstan: concluso il primo Congresso eucaristico ad Astana



Un viaggio di oltre 850 chilometri in treno per partecipare all’adorazione perpetua del Santissimo nella capitale Astana. Questa è l’esperienza dei cattolici in Kazakistan dove si è appena concluso il 1° Congresso eucaristico - come afferma l’arcivescovo metropolita e presidente della Conferenza episcopale, Tomasz Peta - “per ora solo su scala diocesana, ma molto importante per la nostra Chiesa”. Il Congresso, aperto con l’inaugurazione della “Stella del Kazakistan”, l’altare donato dalla comunità polacca della Regina della Pace, ha visto la partecipazione di mons. Miguel Maury Buendía - nunzio apostolico in Kazakistan, Kirghizistan e Tagikistan, Paesi che facevano parte dell’Urss, indipendenti solo dagli anni ’90 -, e del primate di Polonia mons. Jozef Kowalczyk, che ha anche presieduto la solenne liturgia eucaristica. Il primate - riporta l'agenzia Sir - durante la visita in Kazakistan si è recato, inoltre, al santuario della Madonna della Pace di Oziornoje dove ha consacrato l’effigie della Madonna nera di Czestochowa, dono della Chiesa polacca. I cattolici del Kazakistan sono l’1% su una popolazione di 17 milioni di persone e, nella maggioranza, provengono da famiglie di deportati dalle autorità sovietiche dopo il 1939. (R.P.)




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá