HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Chiesa > notizia del 2013-07-17 15:21:58
A+ A- Stampa articolo



S. Sede al Salone del libro di Torino 2014. Don Costa: portiamo patrimonio di cultura



Lo Stato del Vaticano sarà il Paese ospite d'onore del Salone del libro 2014 di Torino, in programma dall’8 al 12 maggio prossimi. Lo ha annunciato in questi giorni nel capoluogo piemontese il cardinale segretario di Stato, Tarcisio Bertone. Presidente della delegazione e rappresentante della Santa Sede sarà il cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, e responsabile operativo il direttore della Libreria Editrice Vaticana, don Giuseppe Costa. Il Paese ospite d’onore è tradizionalmente presente al Salone di Torino con un proprio stand e organizza un programma di dibattiti e letture. Dei preparativi e degli obiettivi Fausta Speranza ha parlato con don Giuseppe Costa:RealAudioMP3

R. – Il programma è da realizzare, da preparare. Nelle prossime settimane, cercheremo di preparare questo programma di intesa soprattutto con il cardinale Ravasi, che è il presidente della delegazione vaticana. Certamente, sarà un programma che presenterà il volto culturale della Santa Sede in tutti i suoi aspetti: dai Musei alla Biblioteca, all’Editrice Vaticana, all’Archivio. Quindi tutte le componenti che hanno una produzione editoriale troveranno uno spazio in questo stand.

D. – Quale lo spirito con cui si organizza tutto ciò e quali gli obiettivi, le finalità?

R. -– Lo spirito è ovviamente di servizio, ma c’è anche la consapevolezza che il patrimonio culturale della Santa Sede è molto alto e questo esigerà attenzione e impegno.

D. – Don Giuseppe, parlare di libri oggi con un mondo sempre più multimediale, che significa? E’ una sfida?

R. -– Certamente, la multimedialità porta il libro ad una migliore qualità e a diversificare il linguaggio. Però la multimedialità non annulla il libro: quindi il cartaceo ha una sua vita, ha un suo futuro.

D. – Don Giuseppe Costa, la prima volta della Città del Vaticano al Salone Internazionale del Libro cade in un Pontificato in cui il Papa, Papa Francesco, ha origini piemontesi. Non si può non notare questa coincidenza…

R. – Certamente, e infatti la Regione Piemonte e il sindaco di Torino hanno evidenziato questo aspetto e sono felicissimi di poter realizzare la presenza della Santa Sede al Salone.




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá