HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Carità e Solidarietà > notizia del 2013-07-19 14:28:28
A+ A- Stampa articolo



Ciad: emergenza profughi, per la maggior parte si tratta di bambini soli



È piena emergenza in Ciad, dove migliaia di persone, soprattutto bambini soli perché rimasti orfani o separati dai genitori, stanno rientrando nel loro Paese a causa dell’aggravarsi delle condizioni interne nella vicina Repubblica Centrafricana, ma anche nella regione sudanese del Darfur, in Libia e Nigeria. Queste persone necessitano di tutto, a partire da aiuti alimentari e sanitari, ma per i bambini urge anche mettere a punto interventi di educazione e scolarizzazione. La situazione peggiore – riporta l’agenzia Fidesuna stima dell’Alto Commissariato dell’Onu per i Rifugiati – è quella di Tissi, al confine con il Darfur, dove negli ultimi sei mesi, con il rinfocolarsi degli scontri tra i gruppi etnici Misseriya e Salamat, sono arrivati oltre 30 mila profughi, alcuni dei quali sono ciaidiani, e molti minori completamente abbandonati a se stessi. Interventi si rendono necessari anche nel campo di Abgadam, al confine con il Sudan, dove si stanno per avviare corsi estivi propedeutici all’inserimento scolastico nel prossimo anno. (R.B.)




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá