HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Politica > notizia del 2013-07-20 07:57:36
A+ A- Stampa articolo



Egitto: 3 morti in scontri tra manifestanti pro e contro Morsi. Ancora un attacco in Sinai



Secondo venerdì di Ramadan macchiato dal sangue in Egitto. Tre donne sono morte e dieci persone sono rimaste ferite in scontri scoppiati tra sostenitori ed oppositori del deposto presidente Mohamed Morsi nella città del Delta del Nilo, Mansura. Ma tensioni si sono registrate pure al Cairo. Il servizio è di Giuseppe Acconcia:RealAudioMP3

Per tutta la giornata di ieri sono proseguite le manifestazioni a favore dell’ex presidente Morsi, intorno alla moschea Rabaa el-Adaweya, all’Università del Cairo e al ministero della Difesa. I sostenitori del nuovo governo si sono invece assembrati in piazza Tahrir e intorno al palazzo presidenziale, per ricordare la ricorrenza dei 40 anni dalla guerra del Kippur tra Egitto e Israele. Primi scontri tra pro e anti Morsi hanno avuto luogo intorno alla moschea di Al Azhar. Mentre la polizia militare ha lanciato gas lacrimogeni contro i sostenitori dei Fratelli musulmani, intorno al palazzo della Guardia presidenziale. Ieri, otto alti dirigenti della Fratellanza sono stati trasferiti dal carcere di Tora a quello di massima sicurezza di Akrab, al Cairo, per timore di fughe. Nuove violenze si sono registrate anche nel Sinai. Un attacco con razzi contro alcuni civili ha causato almeno due morti. I due civili sono stati uccisi, ed un altro è rimasto ferito, quando un gruppo di uomini armati ha attaccato un posto di blocco dell'esercito ad El-Arish.




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá