HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Viaggi apostolici > notizia del 2013-07-26 18:10:11
A+ A- Stampa articolo



Il Papa all'Angelus: i nonni sono importanti, anziani e giovani costruiscano il futuro insieme



Dal balcone dell’arcivescovado di Rio, Papa Francesco ha guidato ieri alle 10, ora di Rio, la preghiera dell’Angelus, conosciuta in Brasile come “Ora di Maria”. Nella festa dei Santi Gioacchino e Anna, genitori della Madonna e nonni di Gesù, il Papa ha voluto ricordare proprio la festa dei nonni, figure care al Pontefice e più volte citate nei suoi interventi come coloro che gli hanno trasmesso la fede. Il servizio del nostro invitato a Rio, Roberto Piermarini:RealAudioMP3

Prima della preghiera mariana, davanti a migliaia di pellegrini, sotto un tiepido sole dopo giorni di pioggia, Papa Francesco ha ribadito il valore prezioso della famiglia come luogo privilegiato per trasmettere la fede, e ha ricordato come in questa ricorrenza in Brasile e nel mondo si celebra la festa dei nonni:

Como os avós são importantes na vida da família, para comunicar...
"Quanto sono importanti nella vita della famiglia per comunicare quel patrimonio di umanità e di fede che è essenziale per ogni società! E come è importante l'incontro e il dialogo tra le generazioni, soprattutto all'interno della famiglia”.

Per sottolineare la necessità di questo dialogo, ancora una volta il Papa ha fatto riferimento al Documento di Aparecida – alla cui stesura l’allora cardinale Bergoglio ha avuto un ruolo decisivo – quando ricorda che "i bambini e gli anziani costruiscono il futuro dei popoli: i bambini perché porteranno avanti la storia, gli anziani perché trasmettono l'esperienza e la saggezza della loro vita”. Questo rapporto, questo dialogo tra le generazioni è un tesoro da conservare ed alimentare:

Nesta Jornada Mundial da Juventude, os jovens querem saudar os avós...
"In questa Giornata Mondiale della Gioventù, i giovani vogliono salutare i nonni (...) con tanto affetto e li ringraziano per la testimonianza di saggezza che ci offrono continuamente”.

Come i Santi Gioacchino ed Anna, che hanno trasmesso l’amore per il Signore nel calore della famiglia, fino a Maria, che ha accolto nel suo grembo il Figlio di Dio donandolo a noi e al mondo. Papa Francesco ha quindi affidato tutte le famiglie alla Vergine, affinchè le custodisca e “le renda focolari di fede e di amore, in cui si senta la presenza del suo Figlio Gesù”.




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá