HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Carità e Solidarietà > notizia del 2013-07-29 14:28:01
A+ A- Stampa articolo



RD Congo, precarie le condizioni delle donne a Kananga



Le donne di Kananga – nella Repubblica Democratica del Congo - spesso sole e abbandonate a loro stesse, per di più con figli a carico, hanno una speranza: il laboratorio di cucito che da dieci anni gestiscono le suore della Carità di Gesù e Maria, che lo hanno a loro volta ereditato da un’altra Congregazione, grazie al quale riescono a dare un po’ di respiro alle precarie condizioni economiche familiari. Nell’area, riferisce la Fides, è attiva anche un’altra organizzazione cattolica – la spagnola "Manos Unidas" – che si occupa di giovani studentesse rifiutate dalla società e le indirizza verso il lavoro e l’indipendenza economica. In quest’area del Paese, dove il progresso sembra essersi arenato, vige una mentalità profondamente maschilista e patriarcale e ciò per le donne significa povertà, scarso accesso all’istruzione, ai servizi finanziari e alla proprietà, soprattutto nelle zone rurali. Le precarie condizioni economiche, inoltre, spesso spingono le famiglie a dare le ragazze in spose a 13-14 anni d’età, ma poi spesso queste vengono abbandonate dai mariti con i figli a carico. (R.B.)




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá