HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Politica > notizia del 2013-08-01 14:19:00
A+ A- Stampa articolo



Repubblica Centrafricana: al via la missione dell’Unione Africana nel Paese



Iniziata, nella Repubblica Centrafricana, la missione dell’Unione Africana (Ua) che, una volta a regime, conterà sul terreno circa 3500 uomini. L’obiettivo è quello di contribuire a restaurare la sicurezza, dopo che il Paese è ripiombato nella violenza dal 24 marzo scorso, giorno in cui i ribelli Seleka hanno cacciato il presidente Bozizé e da quando si sono registrati almeno 400 omicidi tra i civili. L’Ua ha concesso al nuovo governo del presidente, Michel Djotodia, di Seleka un periodo di 18 mesi per organizzare nuove elezioni entro il 2014. A farne le spese anche il direttore della Caritas locale, don Elysée Guedjande, che il 19 luglio scorso è stato gambizzato a Bangui e ora si trova ricoverato in ospedale in convalescenza. A trovarlo – riferisce Fides – è andato il direttore di Caritas Internationalis, Michel Roy, che è tornato sull’accaduto condannando il clima di violenza che aleggia nel Paese: “Sembra che la Repubblica Centrafricana – ha affermato – sia stata abbandonata dal mondo. Solo la Chiesa è rimasta accanto alla popolazione, offrendole la luce della speranza per dimostrarle che non è sola. Rivolgiamo al Signore le nostre preghiere affinché gli operatori possano continuare la loro missione”. (R.B.)




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá