HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Politica > notizia del 2013-08-05 15:00:12
A+ A- Stampa articolo



Siria. Assad: terrorismo si schiaccia col pugno di ferro



Confortato dalle vittorie che le sue truppe stanno ottenendo sul campo, il presidente siriano Assad è tornato a parlare alla nazione, eliminando definitivamente ogni ipotesi di rilancio dei negoziati di pace a Ginevra: “Questa opposizione non è affidabile – ha detto – l’unico modo per giungere a una soluzione del conflitto è schiacciare il terrorismo, reprimendolo con mano di ferro”. Intanto, l’Associazione Human Right Watch denuncia almeno nove casi in cui in Siria sarebbero stati utilizzati missili balistici che negli ultimi sei mesi avrebbero causato almeno 215 morti. Sul terreno, i ribelli avrebbero ripreso il controllo di alcune zone costiere di Latakia che le truppe di Assad utilizzavano come basi militari: a dirlo è la Coalizione nazionale siriana. Inoltre, in un comunicato giunto alla Fides e firmato dal provinciale, padre Victor Assouad, i Gesuiti del Medio Oriente esprimono la propria preoccupazione per la sorte di padre Paolo Dall’Oglio, scomparso in Siria una settimana fa, e degli altri sacerdoti di cui si sono perse le tracce nel conflitto. Il comunicato, poi, fa riferimento anche alla situazione della residenza gesuita nel centro della città di Homs e coglie l’occasione per rinnovare a nome di tutta la Compagnia “la solidarietà con la sofferenza di tutto il popolo”. Smentita, infine, la notizia di un possibile trasferimento della sede del Patriarcato di Antiochia dei siro-ortodossi da Damasco in Turchia: lo comunica lo stesso patriarca Mar Ignatius Zakka I Iwas. (R.B.)




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá