HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Politica > notizia del 2013-08-22 20:31:29
A+ A- Stampa articolo



Scontro tra Pd e Pdl sulla decadenza di Berlusconi. Intervento di Alfano al Meeting di Rimini



Il leader del Popolo della Libertà, Silvio Berlusconi, e il vicepremier, Angelino Alfano, si sono incontrati ad Arcore per mettere a punto la strategia del Pdl nel tentativo di sbloccare la situazione dopo la condanna del cavaliere. Intanto, il presidente della Repubblica italiana, Giorgio Napolitano, ha ricevuto al Quirinale il presidente del Consiglio, Enrico Letta. Il premier ha riferito al Capo dello Stato del colloquio avuto con il segretario del Pdl Alfano. Al centro del colloquio anche le prospettive della situazione di governo.
L'esecutivo, intanto, appare in bilico dopo che, in un’intervista al settimanale Tempi, Berlusconi ha affermato che “nessuno” può togliergli “il diritto di essere riferimento per milioni di italiani, finché questi cittadini liberamente lo vorranno”. Se mi buttano a mare, la barca sbanda, ha detto ancora. E le tensioni nella maggioranza sono state al centro di dibattiti anche a Rimini dove è in corso il Meeting di Comunione e Liberazione. Su questo tema è intervenuto il vicepremier Alfano che ha chiesto al Pd “di riflettere, prima di votare sulla decadenza di Berlusconi”. Il servizio del nostro inviato, Alessandro Guarasci:00:01:25:01

L'aria è tesa quando Alfano arriva al meeting di Rimini. L'intervista di Berlusconi è dura nei termini e nei modi. Il vicepremier riferisce dell'incontro con Letta, un confronto molto aperto, ma le posizioni sono rimaste distanti. Alfano chiede al Pd di non fare della decadenza di Berlusconi un affare politico, ma di trattare il cavaliere come qualsiasi altro senatore. Ma il Pd non ci sta, e dapprima il ministro per i rapporti col Parlamento Dario Franceschini da Roma e poi il suo collega per gli affari regionali Graziano Delrio da Rimini rigettano l'ultimatum del Pdl. Delrio dice che "non si può trovare una soluzione a un problema giudiziario dentro la politica". Anche il sindacato e' preoccupato del clima che si respira nel Paese. Il segretario generale della Cisl Raffaele Bonanni:
“Non c’è nessun problema più importante di quello che hanno lavoratori, pensionati, famiglie italiane che non ce la fanno più a vivere. Ecco perché devono governare, rispondere con il governo non, addirittura, attraverso nuove elezioni”.
Ma nei dibattiti al meeting si è parlato anche di carceri. Alfano propone di far pagare la detenzione dei cittadini stranieri in Italia dai loro Paesi d'origine. Il ministro della Giustizia Anna Maria Cancellieri difende il provvedimento del governo per decongestionare le carceri.




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá