HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Politica > notizia del 2013-08-26 08:14:44
A+ A- Stampa articolo



Siria: al via oggi le ispezioni Onu sull'uso di armi chimiche



Al via oggi le ispezioni dell'Onu sull'uso di armi chimiche in Siria. Un’apertura, quella di Damasco, considerata tardiva da parte degli Stati Uniti. Proprio Washington – secondo indiscrezioni di stampa – penserebbe ad un attacco da sferrare a breve con l'appoggio di Londra. Dalla Russia l’appello a non ripetete gli errori dell'Iraq. Sulla crisi in atto nel Paese oggi riunioni della Lega Araba al Cairo e dei capi di stato maggiore occidentali e musulmani ad Amman. Sentiamo Marina Calculli:RealAudioMP3

Il governo di Assad assicura “piena collaborazione agli ispettori dell’ONU, compreso il fermo totale delle ostilità nella zona interessata”. Via libera immediato, dunque, all’indagine sull’uso di gas nervino sui civili, fatto imputato al regime da parte dei ribelli, mentre Medici senza Frontiere ha confermato di aver accolto un elevatissimo numero di persone con sintomi da intossicazione. Tra di esse almeno 350 sono morte negli ospedali della ONG. La Russia rivendica un successo diplomatico per aver convinto il regime a collaborare e mette in guardia l’America contro un possibile intervento. Ma anche l’Iran traccia la sua personale “linea rossa” e avverte Washington: “se attaccherete la Siria, aspettatevi conseguenze pesantissime”. Ma Obama intanto placa la furia di Francia e Gran Bretagna che vorrebbero un intervento immediato: il capo della Casa Bianca ha ribadito che senza il via libero dell’ONU, in Siria non ci sarà un’azione militare. Il che equivale quasi a dire che l’intervento non ci sarà, visto che la Russia è pronta ad opporre il veto. Nell’incertezza, però, Washington rafforza la sua presenza navale nel Mediterraneo: un altro vascello è appena giunto a dar man forte alla sesta flotta statunitense.




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá