HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Udienze ed Angelus > notizia del 2013-08-29 12:30:13
A+ A- Stampa articolo



Costruite un mondo di bellezza, bontà e verità: così il Papa ai giovani di Piacenza



Costruite un mondo di bellezza, di bontà e di verità: è l’esortazione che Papa Francesco ha rivolto nella Basilica Vaticana a un gruppo di circa 500 giovani della diocesi di Piacenza-Bobbio, in pellegrinaggio a Roma in occasione dell’Anno della Fede. A guidare il pellegrinaggio, il vescovo di Piacenza, mons. Gianni Ambrosio. Il servizio di Sergio Centofanti:RealAudioMP3

I giovani – ha detto il Papa – sono “portatori di speranza” e “artefici del futuro”, questa è la loro gioia ma anche la loro responsabilità:

“Quando a me dicono: ‘Ma, Padre, che brutti tempi, questi… Guarda, non si può fare niente!’. Come non si può fare niente? E spiego che si può fare tanto! Ma quando un giovane mi dice: ‘Che brutti tempi, questi, Padre, non si può fare niente!’ Mah! Lo mando dallo psichiatra! Perché, è vero, non si capisce! Non si capisce un giovane, un ragazzo, una ragazza, che non vogliano fare una cosa grande, scommettere su ideali grandi, grandi per il futuro. Poi faranno quello che possono, ma, la scommessa è per cose grandi e belle”.

Nel cuore dei giovani – ha proseguito Papa Francesco – ci sono tre desideri: la bellezza, la bontà, la verità. I giovani sono “ricercatori di bellezza”, sono “profeti di bontà” e la “bontà è contagiosa”, e hanno “sete di Verità”, una verità che non si possiede ma si incontra perché la Verità è Dio. Questa è la sfida che i giovani devono affrontare vincendo le tentazioni della pigrizia e della tristezza:

“Scommettere su un grande ideale, e l’ideale di fare un mondo di bontà, bellezza e verità. Questo, voi potete farlo: voi avete il potere di farlo!”.

Di qui il suo incoraggiamento:

“Coraggio, andate avanti, fate rumore. Dove sono i giovani deve esserci rumore. Poi, si regolano le cose, ma l’illusione di un giovane è fare rumore sempre. Andate avanti! Nella vita ci saranno sempre persone che vi faranno proposte per frenare, per bloccare la vostra strada. Per favore, andate controcorrente. Siate coraggiosi, coraggiose: andare controcorrente. Mi dicono: ‘No, ma, questo, mah… prendi un po’ d’alcol, prendi un po’ di droga’. No! Andate controcorrente a questa civilizzazione che ci sta facendo tanto male. Capito, questo? Andare controcorrente; e questo significa fare rumore, andare avanti, ma con i valori della bellezza, della bontà e della verità”.

Il Papa augura ai giovani “tutto il bene, un bel lavoro, gioia nel cuore” e insieme con loro prega la Madonna, che “è la Madre della bellezza, la Madre della bontà e la Madre della Verità” perché “ci dia la grazia del coraggio per andare avanti e controcorrente”. E, infine, chiede di pregare per lui:

"E vi chiedo di pregare per me, perché questo lavoro è un lavoro “insalubre”, non fa bene… [ride]. Pregate per me!".




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá