HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Politica > notizia del 2013-09-06 08:12:53
A+ A- Stampa articolo



Elezioni politiche in Australia. Secondo gli ultimi sondaggi, favoriti i conservatori



Ultimo giorno di campagna elettorale per le Politiche in Australia, dove a oltre un milione di persone è già stata data la possibilità di votare. Secondo i sondaggi dell’ultim’ora, a prevalere sul governo laburista saranno i conservatori di Tony Abbott. Del clima che si respira nel Paese, Roberta Barbi ha parlato con il collega Stefano Vergine, raggiunto telefonicamente a Sydney:RealAudioMP3

R. - Il clima è piuttosto disteso. I sondaggi danno una vittoria praticamente sicura dei liberali, quindi del centro destra. A questo punto è presumibile immaginare un cambio di governo: i laburisti che hanno governato negli ultimi sei anni e che sono stati in carica durante un periodo economico difficile - per buona parte del resto del mondo ma non per l’Australia - lasceranno spazio ai liberali guidati dai Tony Abbott.

D. – I sondaggi danno per favoriti i conservatori, ma una rimonta dei laburisti è ancora possibile?

R. – Mi sembra abbastanza improbabile una rimonta dei laburisti. L’ultimo sondaggio di questa mattina dava sei punti percentuali di distacco tra i due grandi partiti; quindi, è molto probabile che ci sia una maggioranza liberale conservatrice alla camera, con circa 10-15 parlamentari di scarto. Diverso il discorso per il Senato: con gli indipendenti che rivestono un ruolo importante, potrebbero esserci equilibri diversi.

D. – Su quali temi si è svolta la campagna elettorale?

R. – La campagna elettorale è stata basata fondamentalmente sul tema economico, nonostante l’Australia non sia entrata in recessione durante gli ultimi anni – a differenza di tanti altri Paesi industrializzati – anzi da 22 il Pil australiano continua a crescere. Gli australiani si sentono in crisi ed hanno paura che quello successo in Europa e negli Stati Uniti possa capitare anche qui; quindi, cercano rassicurazioni da parte dei leader politici sull’andamento economico del Paese. I liberali hanno promesso tagli sostanziali - diverse decine di miliardi di dollari - e la creazione di posti di lavoro.




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá