Logo Radio Vaticana Radio Vaticanawww.radiovaticana.va
One-O-Five live

RSS PODCASTRSS TEXT
Come AscoltareCome Ascoltare
Chi Siamo


Home > notizia del 2013-09-06 15:22:04
A+ A- Drucken Share on Facebook Tweet this Follow us on Twitter



Siria, tutti la vogliono ma ognuno a modo suo




RealAudioMP3 Il professore Marco Lombardi, docente di Gestione della crisi e comunicazione del rischio all’Università Cattolica del Sacro Cuore, spiega ai nostri microfoni che "stiamo già vivendo quella che può essere considerata una guerra mediterranea e la Siria si colloca esattamente all'interno di questo scenario. A rendere il quadro siriano ancora più complesso - sottolinea - è la presenza dei numerosi attori che giocano o vorrebbero giocare un ruolo rilevante. Tra questi, anche Hezbolla o Al-Qaeda. Un eventuale attacco - conclude Lombardi- creerebbe sicuramente un effetto domino: tutti vogliono una Siria diversa dall'attuale ma ognuno ha una sua idea di come dovrebbe essere in futuro". Dello stesso parere anche Paola Caridi, storica ed esperta di mondo arabo, fermamente convinta della necessità invece di" ricominciare a pensare il Mediterraneo". (a cura di Emanuela Campanile)