HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Giustizia e Pace > notizia del 2013-09-09 14:07:58
A+ A- Stampa articolo



Card. Erdõ: eredità cristiana e cultura uniscano i popoli europei



In occasione della conferenza stampa, svoltasi domenica a Metz, per il 50° della morte di Robert Schuman, il card. Peter Erdõ, presidente del Consiglio delle Conferenze episcopali d’Europa, ha dichiarato: “L’Unione europea può costituire un buon quadro per la riconciliazione dei popoli, un buon strumento per superare i conflitti storici”. Ma per “unire i popoli del nostro continente” occorre fare anche riferimento “agli elementi culturali comuni così come all’eredità cristiana”. Come riporta l’agenzia Sir, il porporato ungherese si è soffermato anche sul divario tra i Paesi dell’Europa orientale e quelli dell’Europa occidentale, ricordando come per le popolazioni est europee l’adesione all’Unione europea sia stata vissuta come l’ingresso forzato ad un nuovo impero. Sulla figura di Robert Schuman, autore della Dichiarazione del 9 maggio 1950 che diede avvio all’integrazione politica europea, il card. Erdõ ha ricordato come “la democrazia, secondo Schuman, nel senso più ampio e attuale del termine, deve la sua esistenza al cristianesimo, dal momento che è il cristianesimo che ha presentato la dignità dell’essere umano nella sua libertà individuale. In altri termini, la novità di Gesù Cristo ha molto a che vedere con l’ideale europeo della democrazia”. (E.R)

Ultimo aggiornamento: 10 settembre




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá