HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Giustizia e Pace > notizia del 2013-09-16 13:53:17
A+ A- Stampa articolo



Cuba: i vescovi chiedono riforme democratiche



I vescovi cubani hanno presentato al presidente Raul Castro una lunga lettera articolata in 43 punti per chiedere riforme democratiche per l’isola caraibica che accompagnino le riforme economiche che hanno riaperto le porte all’iniziativa privata. Il comunicato, riporta l’agenzia Fides, è intitolato: “La speranza non delude” e si tratta di uno dei documenti più incisivi negli ultimi vent’anni della chiesa cubana. La Conferenza episcopale cubana dichiara nel documento: “Come è avvenuto nel caso dell’economia, crediamo imprescindibile nella nostra realtà cubana un aggiornamento anche della legislazione nazionale per quanto riguarda l’ordine politico", chiedendo il “diritto alla diversità riguardo al pensiero, alla creatività, alla ricerca della verità”. I vescovi chiedono inoltre al governo una nuova apertura verso gli Stati uniti, incoraggiando “nuove iniziative di dialogo” che portino ad una ripresa delle relazioni diplomatiche e una fine dell’embargo, ormai quasi cinquantenne, dell’isola. “I cambiamenti”, dichiarano infine i vescovi, “incoraggiano la speranza del nostro popolo” e potranno riaprire la strada verso il processo di riconciliazione nazionale. (D.P.)




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá