HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Politica > notizia del 2013-09-22 11:10:01
A+ A- Stampa articolo



Cina: condanna all'ergastolo per Bo Xilai, che annuncia ricorso



In Cina è stato condannato all’ergastolo Bo Xilai, importante ex dirigente del Partito comunista: la Corte di Jinan lo ha dichiarato colpevole di corruzione. Per altri due reati, appropriazione indebita e abuso di potere, sono stati aggiunti alla pena 22 anni in totale. Secondo la stampa, Bo farà ricorso in appello contro il verdetto, che lo priva anche delle proprietà – molte delle quali verranno destinate ai governi locali – e dei diritti politici. Si interrompe dunque la carriera politica di quello che alcuni analisti consideravano tra i potenziali leader cinesi: figlio di un ex alto funzionario che collaborò con Mao Zedong e Deng Xiaoping, Bo si era messo in luce guidando il partito nella città di Chongqing, dove portò avanti progetti di industrializzazione e campagne sulla sicurezza. Ma proprio un poliziotto suo collaboratore, Wang Lijun, all’inizio del 2012 presentò le accuse contro di lui e contro la moglie Gu Kailai, condannata un anno fa alla pena di morte, poi sospesa e commutata in ergastolo per l’omicidio dell’uomo d’affari britannico Neil Heywood. (D.M.)




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá