HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Viaggi apostolici > notizia del 2013-09-22 13:17:54
A+ A- Stampa articolo



Lavoratori e disoccupati della Sardegna: commossi dalle parole di Papa Francesco



Il discorso che Papa Francesco ha pronunciato al mondo del lavoro a Cagliari ha commosso profondamente quanti erano ad ascoltarlo in piazza Yenne. La nostra inviata a Cagliari, Antonella Palermo, ha raccolto alcune testimonianze:RealAudioMP3

R. - Mi ha fatto un bellissimo effetto! Spero che rimangano non soltanto parole perché la Sardegna ha bisogno di fatti e, come ha detto il Papa, non solo coraggio ma fatti per tutti i lavoratori, per tutti noi!

D. - Il Papa ha detto: “Comandano i soldi, in questo sistema economico che ha un solo idolo: il denaro!” …

R. - Sì, il denaro! Purtroppo bisogna utilizzare proprio i termini giusti. Si sta uccidendo per pezzi di carta stampati e nulla di più! Ci stanno portando alla rovina. Potremmo avere molto di più se riuscissimo a tornare alle origini, per capire che ci dobbiamo prendere per mano e lasciare perdere la voglia di ricchezza.

D. - Poi altra parola chiave “dignità”. Il lavoro che restituisce dignità all’uomo e alla donna …

R. - Il Papa ha fatto una preghiera, ha chiesto a Nostro Signore di darci una mano. È molto importante che una mano ce la dia Lui e che l’altra ce la diamo tra di noi. Ormai, senza lavoro, qui abbiamo smarrito la dignità!

D. - La preghiera conclusiva che effetto le ha fatto?

R. – Mi ha fatto una bella impressione! Questo nostro Papa Francesco ci ha veramente rincuorato e ha fatto una preghiera con tutti i lavoratori. È stata veramente una grande cosa. Ho un fratello disoccupato che ormai ha 43 anni, conosco bene la realtà della disoccupazione in Sardegna.

R. - Faccio parte del gruppo degli artigiani e commercianti. La cosa che mi ha maggiormente toccato è quando ha paragonato l’esperienza argentina con quello che questa terra sta passando. Ho sentito una vicinanza da dentro. Sono commosso a tal punto che mi stupisco di me stesso… che non sono molto credente. Sinceramente l’ho sentito molto vicino. Quando si è “scagliato” contro la finanza e contro il denaro in me è scattato l’amore verso quest’uomo. Sono contento! Sono felice per quello che ha detto.

E tra coloro che erano all'ascolto delle parole di Papa Francesco c'era anche il segretario generale della FNSI, Federazione nazionale della Stampa italiana, Franco Siddi che è sardo e che così si è espresso al microfono di Adriana Masotti: RealAudioMP3




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá