HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Chiesa > notizia del 2013-10-06 11:12:18
A+ A- Stampa articolo



Mons. Bassetti: Umbria più sorridente dopo viaggio del Papa ad Asissi



L'eco del viaggio di Papa Francesco ad Assisi si amplia nei suoi signficati più profondi. E tra gli incontri più toccanti sono stati quelli con i più deboli e indifesi, i disabili. Parole e gesti che rimandano al Vangelo, come sottolinea mons. Gaultiero Bassetti, arcivescvo di Perugia-Città delle Pieve, al microfono di Federico Piana:RealAudioMP3

R. – Lui ha detto: “Grazie a voi, io ho incontrato Cristo”, perché nella sua concezione – che ripete spesso – i malati, i disabili sono la carne di Dio. Sono significative le parole della mamma che ha fatto abbracciare al Papa il figlio e poi gli ha detto: “Padre Santo, grazie per questo bacio che ha dato a mio figlio disabile”, e il Papa ha risposto: “Signora, io ringrazio lei, perché oggi, attraverso suo figlio, mi sono sentito abbracciato da Dio”.

D. – C’è chi ha detto che dopo questa visita l’Umbria non sarà più la stessa, e anche i Francescani non saranno più gli stessi....

R. – Proprio riportando le parole dalle fonti francescane, quando il Celano racconta: “L’Umbria si trovava in un momento di oppressione, gli animi erano tristi, gli uomini si stavano dando al vizio … e all’improvviso, apparve questa luce”. Ora, io direi che il Santo Padre non ha preso il nome di Francesco così, per una simpatia nei riguardi di Francesco; ma quel nome per lui è un impegno di vita. E ci ha riproposto la sostanza del messaggio di Francesco. Per cui poi, come finiva di commentare il Celano, “dopo Francesco la regione divenne più ridente e i rapporti tra gli uomini erano cambiati”. La nostra regione diventerà più sorridente. Dopo questo passaggio del Santo Padre, l’Umbria non potrà più essere quello che era.




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá