Logo Radio Vaticana Radio Vaticanawww.radiovaticana.va
Pagine e fogli
One O Five Live
Orizzonti Cristiani
Notizie dal mondo

RSS PODCAST
Come AscoltareCome Ascoltare
Chi Siamo


Home > notizia del 2013-10-09 09:25:32
A+ A- Drucken Share on Facebook Tweet this Follow us on Twitter



STORIE: Vajont un olocausto annunciato




RealAudioMP3 Martedì 8 ottobre 2013 Era il 9 ottobre 1963 quando a seguito di una enorme frana che si versò nel bacino idroelettrico artificiale del Vajont (sono stati stimati circa 300 milioni di m³ di roccia - volume tre volte superiore al contenuto d’acqua del bacino artificiale) provocò un’onda di piena che superò i 100 metri di altezza e che distrusse, spazzo via letteralmente tutti gli abitati lungo le sponde del lago nel comune di Erto e Casso, in parte (circa 25-30 milioni di m³) riversandosi nella valle del Piave, distruggendo quasi completamente il paese di Longarone e i suoi limitrofi. Questa è la storia del Vajont un olocausto che provocò 1917 vittime di cui oltre 800 solo bambini. A 50 anni di distanza un sopravvissuto Gianni Olivier, racconta quelle drammatiche giornate e la ricostruzione di un paese dove oggi a distanza di 50 anni tutto è cambiato; non il dolore le ferite della popolazione, dei superstiti, che a distanza di mezzo secolo sono ancora tutte aperte.