HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Giustizia e Pace > notizia del 2013-10-09 14:04:25
A+ A- Stampa articolo



Perù: detenuti marciano contro la criminalità a Chimbote, presente il vescovo



Per il vescovo di Chimbote, mons. Angel Francisco Simon Piorno, la marcia del prossimo 17 ottobre organizzata dai detenuti del carcere ‘Cambio Puente’, contro l’ondata di omicidi che insanguina la cittadina sulla costa settentrionale del Perù, è un gesto degno di essere imitato dalla popolazione. "E' una bella iniziativa che i detenuti hanno promosso”, riferisce nella nota pervenuta all’agenzia Fides, mons. Piorno, al quale i detenuti hanno chiesto di partecipare celebrando l'Eucarestia. “Vogliono lanciare un appello a tutta la comunità civile dall’istituto di pena, perché cessino le morti violente nella nostra città e torni un clima di pace", ha spiegato il prelato. “E’ dovere di tutti lottare, in qualche modo, contro questa ondata di crimini. Ci vuole la volontà del popolo, che deve uscire dall’indifferenza, dinanzi a tanti atti di violenza", ha poi ribadito, riferendosi alla popolazione rimasta invece spesso indifferente al sacrificio di decine di innocenti, vittime della criminalità. Secondo fonti locali, nella città di Chimbote (440 km a nord della capitale Lima, circa 1 milione di abitanti) dall’inizio dell’anno fino a metà agosto si contavano almeno 60 morti per la violenza. Il fenomeno è in crescita dall'anno scorso per la lotta che vede contrapporsi bande criminali, commercianti non troppo onesti o gruppi di quartiere che vogliono il controllo delle diverse zone. (C.S.)




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá