HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Politica > notizia del 2013-10-10 08:08:33
A+ A- Stampa articolo



Centrafrica. 60 morti in scontri tra Seleka e gruppi di autodifesa



Strage di civili in Centrafrica. Almeno 60 persone sono state uccise in scontri tra combattenti musulmani Seleka e gruppi di autodifesa locali nella zona mineraria di Garga, villaggio a nordovest della capitale Bangui. Secondo alcune testimonianze, gli abitanti si stanno rifugiando nella foresta per sfuggire alla ferocia delle milizie Seleka. La situazione nel Paese, poverissimo nonostante le grandi ricchezze minerarie del suo territorio, e' sempre piu' caotica da quando i ribelli Seleka, in marzo, conquistarono la capitale costringendo alla fuga il capo di stato Francois Bozize'. Michel Djotodia, presidente di transizione, e' riuscito a eliminare gran parte dei miliziani ma non ha pacificato il Paese. In molte localita' si sono formati gruppi di autodifesa. Da qui le ritorsioni sanguinose degli uomini Seleka, molti originari del Ciad e del Sudan, che attaccano la popolazione civile nei villaggi piu' isolati uccidendo indiscriminatamente.




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá