Logo Radio Vaticana Radio Vaticanawww.radiovaticana.va
One-O-Five live

RSS PODCASTRSS TEXT
Come AscoltareCome Ascoltare
Chi Siamo


Home > notizia del 2013-10-12 15:00:04
A+ A- Drucken Share on Facebook Tweet this Follow us on Twitter



Il Popolo di Dio, in cammino con Maria




RealAudioMP3 "Papa Francesco vive profondamente la 'pietà mariana', ma ha anche mostrato più volte come la devozione popolare sia un punto imprescindibile della nuova evangelizzazione. Nella religiosità popolare ci sono gli elementi essenziali del senso religioso su cui va costruita la scelta della fede". Così, l'arcivescovo Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, commenta il grande afflusso di pellegrini a Roma per la 'Giornata Mariana', uno degli avvenimenti conclusivi dell'Anno della Fede, in occasione del quale è giunta a Roma la statua originale della Madonna di Fatima. "La fede - aggiunge il presule - se non è mariana, se non ha Maria come sua icona principale, manca di qualche cosa. Nell'Anno della Fede non poteva mancare un evento come questo, perché la Vergine Maria è colei che dando la sua obbedienza totale al Padre è per ogni credente il segno di come siamo chiamati a credere". "La devozione mariana ha un ruolo importantissimo nella vita della Chiesa - spiega la mariologa Cettina Militello - perché esprime quella partecipazione di cuore, di sentimento, di sensibilità e immediatezza che la pura riflessione non sa sempre cogliere e vivere. A deterimati livelli la fede si esprime proprio in quest'immersione totale nella realtà amata, venerata e cercata. Da questo punto di vista Maria è una grande catalazzatrice perché ha tutti gli elementi che suscitano devozione. La vita quotidiana del credente trova facilmente un punto di contatto con le sue personali vicende. Purtroppo il più delle volte Dio appare a molti lontano. Ed è strano perché noi sappiamo che con l'incarnazione Dio si è fatto prossimo all'uomo, nostro compagno e fratello. Ma ci riesce più facile sentire vicina la Madre, per motivazioni psicologiche e storiche". "A proposito della devozione mariana di Papa Francesco - conclude la Militello - va sempre ricordata la straordinaria preghiera 'a Maria Nostra Signora' pronunciata dal Papa il 23 maggio scorso, durante la Professione di fede dei vescovi italiani. Il Papa chiede lì aiuto a Maria per esercitare al meglio la vocazione cristiana, in particolare la funzione epsicopale. Si conclude con la frase "Madre, saremo il Popolo di Dio, peregrinante verso il Regno" che è un distillato dell'ecclesiologia del Vaticano II e della rivoluzione che il Concilio ha operato". (A cura di Fabio Colagrande)