HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Politica > notizia del 2013-10-13 17:52:16
A+ A- Stampa articolo



In India almeno 110 morti in una ressa a una celebrazione religiosa



L'improvvisa ressa avvenuta ieri vicino ad un tempio dello Stato indiano del Madhya Pradesh ha causato almeno 110 morti e un centinaio di feriti. Lo riferiscono fonti della polizia. Circa 25.000 persone erano su un ponte vicino al tempio di Ratangarh quando per cause ancora da approfondire si è registrato un improvviso movimento di folla. Le autorità sottolineano che devono ancora essere recuperati i cadaveri nel fiume Sindh per cui il numero delle vittime alla fine potrebbe essere più alto. Le resse mortali non sono rare nelle celebrazioni religiose indiane, causate spesso dalle lacune organizzative, talvolta dalla precarieta' delle infrastrutture che circondano i luoghi di culto. Lo scorso febbraio, almeno 36 pellegrini morirono in una ressa alla stazione dei treni della citta' di Allahabad, dove di svolgeva il festival indu' del Kumbh Mela, considerato il piu' grande raduno di persone del pianeta. La peggiore tragedia degli ultimi anni accadde però nel gennaio 2011, nello stadio meridionale del Kerala, dove 102 fedeli morirono in una zona boschiva e montagnosa che conduceva a un tempio di difficile accesso. (A.G.)

Ultimo aggiornamento: 14 ottobre




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá