HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Cultura e Società > notizia del 2013-10-19 16:56:14
A+ A- Stampa articolo



Bulgaria: la Caritas lancia l’allarme su disoccupati e profughi siriani



Senza dimora raddoppiati negli ultimi due anni con la disoccupazione in costante aumento soprattutto fra i più giovani. È la drammatica fotografia dell’emergenza sociale in Bulgaria, scattata dal rapporto “Analisi delle povertà e dell’esclusione sociale”, presentato da Caritas Sofia in occasione del 20.mo anniversario della fondazione dell’organizzazione nel Paese balcanico. I dati sono stati raccolti nei centri di ascolto della Caritas nel territorio dell’Esarcato per i cattolici di rito orientale in Bulgaria. “Con il perdurare della crisi, la povertà in Bulgaria aumenta sempre di più”, ha detto a Sir Europa il direttore di Caritas Sofia, Zvetomir Dumanov, sottolineando che “questo incide molto sulle persone che già si trovavano in situazioni di disagio, come gli anziani che percepiscono una pensione tra gli 80 e i 100 euro al mese”. Dall’inizio di questa estate la Caritas in Bulgaria è particolarmente impegnata anche nell’assistenza ai profughi siriani. Con l’aggravarsi del conflitto, il loro numero è aumentato venti volte dal 2012. “Questo flusso di persone che arriva in Bulgaria, rappresenta una vera sfida per le autorità bulgare e la società intera”, ha affermato il vicepresidente dell’Agenzia statale per i profughi, Stojan Petrov. Secondo mons. Hristo Proykov, presidente dei vescovi bulgari, “il problema si pone perché la Bulgaria dispone di risorse molto limitate”. (M.G.)




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá