HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Religione e Dialogo > notizia del 2013-10-26 14:30:30
A+ A- Stampa articolo



India: nel Karnataka 40 attacchi contro i cristiani dall’inizio del 2013



Resta difficile la vita per i cristiani indiani che vivono nello Stato del Karnataka dove - secondo un Rapporto appena pubblicato dal Consiglio globale dei cristiani indiani e inviato anche all’agenzia Fides - dall’inizio del 2013 sono già 40 gli attacchi contro questa minoranza religiosa, 222 negli ultimi tre anni. Ciò, inoltre, avviene nella più completa impunità: a essere denunciato è anche un uso eccessivo della forza da parte della polizia, in occasione di manifestazioni autorizzate delle minoranze che protestano contro questo stato di cose, e la sua totale incapacità di proteggere la vita e i beni dei cristiani. Il Rapporto intende essere una segnalazione della situazione al Ministero degli interni del governo federale, affinché si prenda a cuore il problema della crescente intolleranza da parte degli estremisti indù verso i cristiani e gli altri gruppi religiosi minoritari. Tra le richieste avanzate, “controlli e restrizioni sull’azione di elementi antisociali che minacciano il tessuto di una società tollerante e libera” e la tutela della “sacralità della legge e della giustizia, in particolare nelle situazioni in cui comunità religiose di maggioranza mettono a rischio le garanzie costituzionali delle minoranze”. Secondo gli autori del testo, infine, la maggior parte degli attacchi si verifica nelle periferie urbane e nei villaggi più remoti, che sfuggono facilmente al controllo statale. (R.B.)




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá