HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Politica > notizia del 2013-10-26 15:06:04
A+ A- Stampa articolo



Iran. Scontri al confine con il Pakistan ed esecuzioni nel carcere di Zahedan



Sedici ribelli “vicini a gruppi ostili della Repubblica islamica dell’Iran” sono stati impiccati questo sabato nel carcere di Zahedan, capoluogo della provincia sudorientale iraniana del Sistan-Beluchistan, nella regione di Saravan, che confina con il Belucistan pakistano. Le uccisioni, confermate dal procuratore generale della provincia, sono una risposta agli scontri armati avvenuti stanotte nell’area, in cui hanno perso la vita ben 17 guardie di frontiera e inizialmente attribuiti a banditi. Su entrambi i lati del confine, infatti, oltre a guerriglieri separatisti e miliziani jihadisti, sono attivi anche narcotrafficanti e comuni predoni. (R.B.)




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá