HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Giustizia e Pace > notizia del 2013-10-29 08:36:29
A+ A- Stampa articolo



Iraq. Il patriarca Sako: "Riconciliazione e cittadinanza contro la violenza"



“Un fatto davvero triste. A perdere la vita sono tutte persone innocenti. Questo conflitto settario non fa altro che aggravare una situazione già molto difficile ed allontana la possibilità di una soluzione che garantisca stabilità e sicurezza”. Così il patriarca caldeo di Baghdad Louis Raphael I Sako commenta, in un’intervista all'agenzia Sir, l’ondata di attacchi dinamitardi che domenica hanno colpito l’Iraq provocando oltre 65 morti e decine di feriti. “Il Governo è incapace di controllare il territorio e di proteggere la popolazione. Per fare ciò serve un esercito professionale e forze di polizia preparate” spiega il patriarca per il quale si sta assistendo “ad una lotta di potere tra sciiti e sunniti che non riguarda solo l’Iraq ma ha una valenza regionale, interessando la Siria innanzitutto, e l’Egitto. Ci sono, poi - aggiunge - alcuni Paesi del mondo arabo che hanno interesse a che queste crisi non cessino. Hanno paura che da questi conflitti possano uscire poteri democratici che li costringerebbero a cambiare per venire incontro alle naturali richieste di diritti dei loro popoli”. Uno scenario che accomuna la Siria all’Iraq. “Le riforme - è la convinzione di Sako - si fanno con il dialogo e non con le armi. La soluzione è e deve restare politica, non militare. La democrazia non si esporta con la guerra”. Da qui la necessità di parlare di “laicità positiva, che non si pone contro la religione, e di cittadinanza: siamo tutti cittadini, con eguali diritti e doveri, senza distinzioni di classe, di religione, di etnia. Non ci sarà così più maggioranza e minoranza”. Un fattore che faciliterebbe anche la permanenza dei cristiani, la cui fuga, conclude il patriarca, “sarebbe una grave perdita anche per l’Islam”. (R.P.)




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá