HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Chiesa > notizia del 2013-11-02 09:08:06
A+ A- Stampa articolo



Il commento di don Ezechiele Pasotti al Vangelo della Domenica



Nella 31.ma Domenica del Tempo ordinario, la liturgia ci propone il Vangelo in cui Zaccheo, il ricco capo dei pubblicani di Gerico, incontrando Gesù si converte, promettendo di distribuire la metà di ciò che possiede ai poveri e di restituire quattro volte tanto laddove abbia frodato qualcuno. Gesù allora dice:

«Oggi per questa casa è venuta la salvezza, perché anch’egli è figlio di Abramo. Il Figlio dell’uomo infatti è venuto a cercare e a salvare ciò che era perduto».

Su questo brano evangelico ascoltiamo una breve riflessione di don Ezechiele Pasotti, prefetto agli studi nel Collegio Diocesano missionario “Redemptoris Mater” di Roma:RealAudioMP3

Zaccheo, un ricco capo dei pubblicani, vuole vedere Gesù. In realtà è Gesù che, “venuto a cercare e salvare ciò che era perduto”, lo vuole incontrare e lo trova sopra un sicomóro, dove, piccolo di statura, si è rifugiato per vederlo. Giunto sotto l’albero, Gesù alza lo sguardo e gli dice: “Zaccheo, scendi subito, perché oggi devo fermarmi a casa tua!”. Tre parole importanti: “scendi subito”: il tempo della salvezza non ammette lentezze o ritardi; “oggi”: è il tempo di Dio, il tempo della sua venuta, della sua presenza; “devo fermarmi a casa tua”: questo “devo” merita attenzione. Il Signore, nel suo disegno di salvezza, ha deciso di sostare a casa di Zaccheo: significa che, questo “è conveniente” per la sua vita. Zaccheo scende e, pieno di gioia, lo accoglie a casa sua. Il mangiare presso gli ebrei è un atto sacro per la benedizione di Dio che crea la comunione tra tutti i commensali. Non è bene perciò mangiare con un peccatore, che sta al di fuori di questa benedizione. E così “tutti”, compresi i suoi discepoli, entrano in mormorazione per il gesto di Gesù. Ma Zaccheo, che è stato davvero “trovato” dal Signore, dichiara con una libertà sconvolgente: “Ecco, Signore, io do la metà di ciò che possiedo ai poveri e, se ho rubato a qualcuno, restituisco quattro volte tanto”. La parola finale del Signore commuove: “Oggi per questa casa è venuta la salvezza”. Gesù anche oggi è alla ricerca dei tanti Zaccheo, sparsi per il mondo, per dire a loro – ed a noi: “Conviene che oggi entri a casa tua”.




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá