HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Carità e Solidarietà > notizia del 2013-11-06 12:05:52
A+ A- Stampa articolo



Chiese europee. Mons. Crepaldi: i volti della povertà in Europa sono drammatici



“I volti della povertà in Europa sono molti e sono anche drammatici, segnati da dolore e da tanta privazione”. Lo dice mons. Giampaolo Crepaldi, arcivescovo di Trieste nonché presidente della Commissione “Caritas in veritate” del Ccee che si occupa di carità, raccontando all'agenzia Sir quanto emerso a Trieste all’incontro dei vescovi e delegati responsabili degli interventi caritativi delle Chiese in Europa, promosso dal Ccee e dal Pontificio Consiglio “Cor Unum” sul tema “Testimoniare la fede attraverso la carità”. “Emerge - aggiunge - una forbice che si allarga nel segno della disuguaglianza tra Paesi dell’Europa occidentale e orientale. E una forbice che si allarga all’interno degli stessi Paesi tra le persone che stanno bene e le persone, soprattutto del ceto medio, che stanno scendendo verso le fasce della povertà e dell’emarginazione sociale. Le cause sono tante: quella più evidente è la conseguenza della crisi economico-sociale che stiamo vivendo”. Che cosa fa la chiesa? “La Chiesa - dice mons. Crepaldi - è sempre stata sul fronte della povertà e non può che essere così, perché i poveri sono il grande tesoro della Chiesa. E opera con una certa capacità creativa nel venire incontro ai bisogni dei poveri”. Dunque una Chiesa che dimostra di essere all’altezza dei tempi e della crisi per quel “surplus di amore - confida l’arcivescovo di Trieste - che ci viene dalla nostra fede di cristiani”. (R.P.)




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá