HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Cultura e Società > notizia del 2013-11-06 08:52:07
A+ A- Stampa articolo



Regno Unito: la Chiesa cattolica in campo per il salario minimo garantito



I vescovi inglesi e gallesi sostengono in pieno il principio del reddito minimo di sussistenza garantito e chiedono a tutte le organizzazioni cattoliche del Regno Unito di lavorare per la sua applicazione. E’ quanto ribadito dal Segretario generale della Conferenza episcopale mons. Marcus Stock, in occasione della “Living Wage Week”, che si celebra questa settimana in tutto il Paese. A promuovere la campagna, è la Living Wage Foundation, una fondazione nata da un’iniziativa lanciata a Londra nel 2001 da un gruppo cittadini, datori di lavoro e associazioni laiche e religiose per sensibilizzare l’opinione pubblica e la politica sulla necessità di garantire un tenore di vita dignitoso a tutti i lavoratori e alle loro famiglie con un reddito minimo adeguato al costo della vita. Un’esigenza che si è fatta più pressante con la crisi economica che, anche nel Regno Unito, vede in drammatica crescita, oltre alla disoccupazione, il fenomeno dei cosiddetti poveri che lavorano. All’iniziativa aderiscono la Conferenza episcopale inglese e gallese, insieme ad altri importanti organismi cattolici come il Catholic Education Service (Ces), la Caritas inglese (Csan) e il Cafod, l’agenzia caritativa dei vescovi per gli aiuti ai Paesi d’oltremare. E proprio in occasione della “Living Wage Week” i vescovi hanno lanciato un appello a tutte le scuole, charities e organizzazioni cattoliche ad impegnarsi perché il principio del salario minimo garantito sia applicato. La Conferenza episcopale ha inoltre messo in rete diverso materiale informativo sull’argomento, con riferimento in particolare agli insegnamenti della dottrina sociale della Chiesa sulla giusta retribuzione dei lavoratori. (L.Z.)




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá