HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Politica > notizia del 2013-11-14 06:45:12
A+ A- Stampa articolo



Kiev rinvia la decisione sul caso Timoshenko: tempi sempre più stretti per l’accordo con l’Ue



La missione degli osservatori dell’Ue in Ucraina impegnata da tempo per la soluzione del caso Timoshenko è stata prolungata. Ad annunciare la decisione, il presidente dell'Europarlamento, Schulz, che confida di trovare una soluzione" prima del summit previsto per decidere l’avvicinamento tra Ue e Ucraina. Il caso Timoshenko, infatti, è pregiudiziale per l’Ue per qualunque accordo. Ma sul caso a Kiev il parlamento ha rinviato la decisione. Il servizio di Giuseppe D’Amato:RealAudioMP3

Ancora sei giorni per decidere: è quanto stabilito dai parlamentari a Kiev. L’ultimo pacchetto sulle cosiddette leggi “europee” sarà definitivamente messo al voto martedì prossimo. Maggioranza ed opposizione non sono riusciti a raggiungere un accordo. Tra le misure da legiferare vi è quella sulla liberazione dell’ex premier Timoshenko, ora in carcere, a cui verrebbe permesso di andare a curarsi in Germania. Bruxelles dovrà, quindi, aspettare ancora, prima di levare le sue riserve sulla firma del patto di Associazione tra Unione europea ed Ucraina, prevista a Vilnius il 28 novembre. Nello scorso weekend il presidente Janukovich è stato in visita dal collega russo Putin. Dopo poche ore Kiev ha ottenuto da Mosca concessioni, richieste da mesi. Secondo alcuni esperti la cruciale scelta geostrategica ucraina presenta alcuni rischi. Il primo è una nuova crisi negli approvvigionamenti di gas tra Est ed ovest. Il secondo, un possibile scontro commerciale tra Unione europea e Russia.




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá