Logo Radio Vaticana Radio Vaticanawww.radiovaticana.va
One-O-Five live

RSS PODCASTRSS TEXT
Come AscoltareCome Ascoltare
Chi Siamo


Home > notizia del 2013-11-19 16:12:02
A+ A- Drucken Share on Facebook Tweet this Follow us on Twitter



Nubifragio in Sardegna: Comuni in ginocchio




RealAudioMP3 "I danni che si sono verificati e che stiamo registrando in queste ore danno l'impressione di essere di fronte ad un evento di dimensioni molto importanti. Garantiamo massima solidarietà, assoluta vicinanza e attenzione a questa gente colpita. La popolazione, composta in questo territorio da molti anziani, rende ancora più preoccupante la situazione". Così Franco Gabrielli, Capo Dipartimento della Protezione Civile, intercettato prima della conferenza stampa ad Olbia, sugli effetti del nubifragio che si è abbattuto nella zona nord orientale della Sardegna e che causato 18 vittime e 2700 sfollati. Don Fabio Ladu, vice parroco a Solarussa (OR), racconta: "I soccorsi sono stati veloci, la generosità della gente grandissima. Nel centro di prima accoglienza allestito nel nostro salone parrocchiale moltissimi sono arrivati per mettere a disposizione le proprie abitazioni come ricoveri di fortuna, hanno donato viveri, vestiario, di cui c'è ancora molto bisogno. Abbiamo toccato con mano il cuore delle persone. Non dobbiamo scoraggiarci. Ieri sera ho visto gente asciugare i piedi dei vecchi, mettere loro le calze, ha significato toccare la presenza del Signore accanto a noi". Il sindaco di Torpè (NU), Antonella Dalu, riferisce di un paese in ginocchio: "Noi avevamo già messo mano a un piano di prevenzione per eventi del genere, ma questa volta ciò che si è verificato ha avuto proporzioni al di là di ogni immaginazione. Tamponata l'emergenza, rivedremo ancora il piano, rinsaldando la diga, la cui costruzione si è bloccata per un contenzioso, e soprattutto provvederemo al completamento dell'edificazione degli argini del fiume; se fossero stati ultimati, avrebbero retto la piena e si sarebbero di certo contenuti i danni". Solidarietà alla Sardegna giunge anche dall'Ue. Intanto dal Summit sul clima in corso a Varsavia, emerge la necessità di piani nazionali di adattamento ai cambiamenti climatici per mettere in sicurezza il territorio. E l'Italia ne ha un disperato bisogno. (a cura di Antonella Palermo)