HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Cultura e Società > notizia del 2013-11-20 12:59:22
A+ A- Stampa articolo



Africa: più bambine a scuola, dall'Etiopia all'Angola



L’Africa è diventata un posto migliore per i bambini e anche per le bambine: lo sottolineano i ricercatori di un Centro studi con sede ad Addis Abeba, dopo aver raccolto e messo a confronto i dati sulla frequenza scolastica e la mortalità infantile di 52 Paesi del continente. Secondo gli esperti dell’African Child Policy Forum, tra il 2000 e il 2011 la quota delle bambine che frequentano le elementari è passata dal 41 all’83% in Etiopia e dal 35 al 78% in Angola. A livello continentale - riporta l'agenzia Misna - oggi la media sarebbe del 78% per le bambine e dell’83% per i loro coetanei maschi. Nel rapporto, che aggiorna studi del 2003 e del 2008, è dedicato molto spazio alla riduzione della mortalità infantile. In quest’ambito i progressi maggiori sarebbero stati ottenuti da Rwanda e Liberia, Paesi in grado di ridurre i decessi dei bimbi con meno di cinque anni rispettivamente del 52 e del 47%. Miglioramenti, questi, che confermano una tendenza globale. Di recente, il Fondo dell’Onu per l’infanzia (Unicef) ha calcolato che tra il 1990 e il 2012 il numero dei decessi di bimbi con meno di cinque anni si è diminuito da 12 milioni e 600.000 a sei milioni e 600.000. A sud del Sahara, secondo agli esperti del African Child Policy Forum, i progressi più significativi sono stati ottenuti dai governi che hanno dimostrato volontà politica e non necessariamente da quelli dotati di maggiori risorse economiche. In cima alla lista dei Paesi virtuosi figurano Sudafrica, Tunisia, Egitto, Capo Verde, Rwanda, Lesotho, Algeria, Swaziland e Marocco. Voti bassi sono assegnati invece a Ciad, Eritrea, São Tomé e Príncipe, Zimbabwe, Isole Comore, Centrafrica, Camerun, Repubblica Democratica del Congo e Mauritania. “A fronte del crollo della mortalità infantile e del boom nella frequenza scolastica – sottolinea Théophane Nikyèma, direttore dell’African Child Policy Forum – fame, malnutrizione, mancanza di assistenza sanitaria e abbassamento della qualità dell’istruzione continuano a ostacolare il benessere dei bambini”. (R.P.)




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá