HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Giustizia e Pace > notizia del 2013-11-21 15:34:15
A+ A- Stampa articolo



Iraq: attentato a Saadiyah, 30 morti



Ennesimo attentato ieri in Iraq: un’autobomba è esplosa in un mercato a Saadiyah, a nordest di Baghdad, causando una trentina di morti e una quarantina di feriti. Ma il bilancio è ancora provvisorio. L’esplosione è avvenuta, intorno alle 12, nel quartiere a maggioranza sciita di Fayli. Salgono così a 5800, dall’inizio dell’anno, i morti in Iraq: solo mercoledì, in una terribile serie di attentati nella capitale avevano perso la vita 59 persone. La situazione è talmente grave che il premier iracheno, Nuri al-Maliki, ha chiesto in merito l’aiuto degli Stati Uniti. Intanto, al confine tra Iraq e Turchia, 13 ribelli del Pkk, alcuni dei quali minorenni, sono stati arrestati ieri al valico di Habur: da poco, meno di un anno il governo di Ankara ha avviato trattative con il leader storico del movimento, Ocalan, con l’obiettivo di trovare una soluzione politica al conflitto nel Kurdistan iracheno che in 30 anni ha fatto oltre 35mila morti. Dal marzo scorso, è in vigore una tregua, ma a settembre il Pkk ha congelato il processo di pace denunciando il mancato rispetto degli impegni presi da parte del premier turco Erdogan. (R.B.)

Ultimo aggiornamento: 22 novembre




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá