HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

     >notizia del 2013-12-23 15:57:50
A+  A-  Stampa articolo 



I più insoliti duetti di Pietro Mascagni



In tempi di anniversari “La Voce Umana” di Paolo Di Nicola non poteva chiudere il 2013 non ricordando i 150 anni della nascita di Pietro Mascagni, avvenuta a Livorno il 7 dicembre 1863. La trasmissione del 27 dicembre alle ore 21:00 (con replica alle 4:00 del 28 dicembre) sarà quindi il consueto concerto di canto di fine mese ma interamente composto di duetti scritte dal compositore livornese anziché dalle solite singole arie. Si aprirà e chiuderà con due titoli tra i più famosi e amati presso il grande pubblico: «Cavalleria rusticana» (1890) e «L’amico Fritz» (1891), entrambi andati in scena al Teatro Costanzi di Roma con esiti trionfali. In mezzo potrete ascoltare estratti da opere meno note di Mascagni e anche meno rappresentate, ma musicalmente interessanti: «I Rantzau» (Firenze 1892), «Iris» (Roma 1898) e «Le Maschere» che ha la particolarità di andare in scena a Genova, Milano, Roma, Torino, Venezia e Verona in contemporanea il 17 gennaio 1901. A titoli dove abbonda la melodia calda e ispirata, ne seguono due dove invece il canto si trasforma prevalentemente in declamato melodico: «Parisina» (1913) e «Nerone» l’ultima composizione del 1935, sono accomunate anche dall’aver avuto la prima rappresentazione assoluta alla Scala di Milano. Ascolterete infine il duetto d’amore finale da «Pinotta», l’idillio in due atti dato a Sanremo nel 1932 e che è il riadattamento di una composizione giovanile del 1881. Saranno protagonisti di questo concerto interamente dedicato a Pietro Mascagni grandi nomi del passato (Mafalda Favero e Tito Schipa) e del presente più o meno recente (Renata Scotto, Daniela Dessì, Placido Domingo e José Cura).







Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá