HomeRadio Vaticana
foto testata   
altre lingue  

Home > Carità e Solidarietà > notizia del 2014-01-12 14:43:41
A+ A- Stampa articolo



Spagna: campagna dei vescovi al fianco degli immigrati



Una vasta campagna di sensibilizzazione nazionale ispirata dalle parole e dai gesti di Papa Francesco verso gli immigrati e i rifugiati. La Conferenza episcopale spagnola ha deciso di celebrare così il centenario della prima Giornata mondiale dei migranti lanciata esattamente un secolo fa da Benedetto XV, e che quest’anno è intitolata “Migranti e rifugiati: verso un mondo migliore”. “Ha100do un mondo mejor”, (“Per un mondo migliore”) è lo slogan della campagna, formato da un gioco di parole e cifre con il gerundio del verbo spagnolo “hacer” - fare - e la cifra “cien” – cento. “Papa Francesco va avanti e stimola il nostro impegno , non solo con le sue parole, ma anche con la sua testimonianza di vita”, scrivono i vescovi nel messaggio per l’occasione, ricordando che una delle sue prime visite fuori Roma è stata l’isola di Lampedusa, “l’immagine più emblematica della continua tragedia di tanti immigrati che lasciano la loro vita nel mare o per strada”. I presuli propongono quindi diversi suggerimenti per “applicare” il messaggio di Papa Francesco alle sfide dell’immigrazione in Spagna, sottolineando come essa sia anche una nuova occasione per evangelizzare e ricordando altresì come in questi cento anni la Chiesa sia sempre stata accanto ai migranti: “Vogliamo continuare ad essere con loro - scrivono - condividendo le loro gioie e speranze, le loro tristezze e angustie e offrendo l’amore e il dinamismo liberatore che nascono da Cristo e dal suo Vangelo”. Oltre al messaggio e a quello di Papa Francesco per la Giornata, che si celebrerà il 19 gennaio, la Conferenza episcopale ha inserito nel proprio sito diversi sussidi liturgici e materiale informativo. Inoltre, è stato messo in Rete un video dal titolo “Un solo cuore”. Il video invita tutti a riflettere sull’immagine stereotipata del migrante come una minaccia. Quello che occorre, è la conclusione dello spot, è passare da una cultura dello scarto e del rifiuto evocato da Papa Francesco ad un atteggiamento che ponga le basi per “una cultura dell’incontro, l’unica capace di costruire un mondo più giusto e fraterno”, un mondo, appunto, migliore. (L.Z.)




Condividi






Chi siamo Schedule Contatti Produzioni RV Links Elettrosmog Museo RV Altre lingue Santa Sede SCV Cerimonie
All the contents on this site are copyrighted ©. Webmaster / Credits / Note Legali / Per la pubblicitá